ITE - AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

articolazione RELAZIONI INTERNZIONALI PER IL MARKETING



Per chi
Questo indirizzo è indicato per chi ha una buona predisposizione per le lingue straniere e alle attività di relazione e comunicazione, ed è interessato a:
• conoscere e utilizzare più lingue straniere
• lavorare nel settore turistico
• lavorare in un’azienda curando il settore comunicazione e marketing
• lavorare e comunicare secondo principi nazionali ed internazionali
• utilizzare le nuove tecnologie come strumento di lavoro e di comunicazione
• diventare un esperto nella comunicazione aziendale in ambito nazionale e internazionale


Profilo professionale
Il diplomato in questo indirizzo
• ha buone competenze comunicative nelle lingue straniere
• ha una conoscenza ampia e solida del mondo e dei problemi dell’impresa
• possiede un’ampia preparazione culturale
è in grado di
• rilevare le operazioni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili in linea con i principi nazionali ed internazionali
• redigere e interpretare i documenti amministrativi e finanziari aziendali
• gestire adempimenti di natura fiscale
• collaborare alle trattative contrattuali riferite alle diverse aree funzionali dell’azienda
• svolgere attività di marketing
• collaborare all’organizzazione, alla gestione e al controllo dei processi aziendali
• utilizzare tecnologie e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing

Sbocchi professionali
Il perito in Relazioni Internazionali per il Marketing trova possibile occupazione nei seguenti settori.
•    Nell’ambito aziendale: industria, commercio, artigianato, banche, assicurazioni, aziende di servizi in genere; nei settori di amministrazione, in particolare di aziende specializzate in Import-export, ma anche di aziende di produzione di beni e servizi, di agenzie commerciali e succursali di aziende straniere
•    Nel settore turistico
•    Nel settore degli Enti pubblici


Proseguire gli studi
Con il diploma è consentito l’accesso a tutte le facoltà universitarie, anche se la preparazione conseguita è più idonea per la frequenza alle facoltà linguistiche ed economiche, giuridiche.

indietro