INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE – FINANZA - MARKETING


      L’indirizzo “amministrazione, finanza e marketing” persegue lo sviluppo di competenze relative alla gestione aziendale nel suo insieme e all’interpretazione dei risultati economici, con le specificità relative alle funzioni in cui si articola il sistema azienda (amministrazione, pianificazione, controllo, finanza, commerciale, sistema informativo, gestioni speciali).

      Questo ambito di studi si caratterizza per un'offerta formativa relativa ad un settore che ha come sfondo il mercato e affronta lo studio dei macrofenomeni economico-aziendali nazionali e internazionali, la normativa civilistica e fiscale, il sistema azienda nella sua complessità e nella sua struttura, con specifica attenzione all'utilizzo delle tecnologie e forme di comunicazione più appropriate, anche in lingua straniera (è previsto lo studio di due lingue straniere tedesco e inglese).ragioniere

      I risultati di apprendimento sono definiti a partire dalle funzioni aziendali e dai processi produttivi e tengono conto dell’evoluzione che caratterizza l’intero settore sia sul piano delle metodologie di erogazione dei servizi sia sul piano delle tecnologie di gestione, che risultano sempre più trasversali alle diverse tipologie aziendali. Si attribuisce molta importanza all’organizzazione e al sistema informativo, alla gestione delle relazioni interpersonali e degli aspetti comunicativi, al marketing e all’internazionalizzazione

      Le discipline giuridiche, economiche, aziendali e informatiche riflettono questo cambiamento e si connotano per l’approccio di tipo sistemico e integrato dei loro contenuti che vanno quindi sempre letti nel loro insieme. L’impostazione del percorso didattico si basa su un approccio che parte dall’osservazione del reale, essenziale per affrontare professionalmente le problematiche delle discipline in una prospettiva dinamica e che tende a facilitare apprendimenti più efficaci e duraturi nel tempo.

      Le discipline di indirizzo presenti fin dal primo anno, a partire dal terzo vengono affrontate con organici approfondimenti specialistici e tecnologici; tale modalità consente di sviluppare educazione alla imprenditorialità e di sostenere i giovani nelle loro scelte di studio e professionali.
    
      Durante il quarto e quinto anno gli studenti aderiscono all’alternanza scuola-lavoro, che permette loro di avvicinarsi al mondo del lavoro attraverso lezioni teoriche mirate e periodi di stage nelle aziende del territorio. Queste hanno con soddisfazione colto l’invito a favorire il contatto degli studenti con la realtà produttiva per armonizzare quanto più possibile mondo didattico e quello lavorativo.

 

indietro